Automobili da sotto terra

10 maggio, domenica

Vedo una scritta: “non scavalcare”. Mi sorprendo. Non è alto, potrei scavalcare anch’io.  La scritta è su una barriera trasparente. Guardo meglio.  Fa parte di una recinzione rettangolare, circondata da siepi, nel controviale. Sto ancora nel dubbio e nella sorpresa, quando la sorpresa c’è veramente.  C’è qualcosa che si muove sotto i nostri occhi distratti. E’  una automobile che viene su da sotto terra,  lentamente e silenziosamente. Il cancelletto trasparente con la sua scritta “non scavalcare” si fa da parte, una signora un po’ frettolosa con un cartellino in mano entra nel recinto, sale in macchina, mette in moto e scorre via nel controviale. La barriera trasparente ritorna al suo posto con la gentile scritta: “non scavalcare”.

Da qualche parte vedo: Parcheggio sotterraneo.

Infatti le strade non sono un lamieraio. Poche ferme e da un lato solo.  Dove ho visto qualcosa di simile? Mi sembra a Mosca, però senza movimento, forse non in funzione. O forse a Berlino?

Quanto mi piacerebbe una Roma senza quel tappeto continuo di lamiere d’ogni foggia e colore .  Venir su da sotto terra e solo per fare poca strada, magari  verso  le vie consolari, meta  la campagna oppure  il mare.

Ma che ne sarebbe di quella scritta “Non scavalcare”?

Qui siamo a Cesena. Strade pulite e fiorite.  Piazza dolce elegantissima, accoccolata sotto  la  Rocca.

Romagna solatia dolce paese.  Non aggiungo altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...